Le parole contano. E costano

Perché affidare una traduzione di marketing a chi se ne intende davvero.

Pensa a questa situazione: hai investito tempo e denaro nella profilazione del tuo pubblico target, creando poi una campagna ad hoc per promuovere quel prodotto o quell’altro servizio. Hai pianificato una campagna multipiattaforma e magari multiformato. E poi, per riprodurla in altri paesi cosa fai? Affidi l’adattamento a un tuo collaboratore che magari non lavora nemmeno nel marketing, ma tanto la lingua un po’ la sa.

Detta così, non sembra una decisione sensata, vero? Né dal punto di vista della logica né tanto meno commerciale. Con una sola decisione hai vanificato tutti i tuoi sforzi, probabilmente finendo anche per danneggiare l’immagine del tuo brand non solo all’estero, ma anche nel paese di origine della campagna. Come un boomerang.

Le parole contano.

Contano quelle giuste.

E contano quelle sbagliate, soprattutto perché costano. In termini di credibilità, di engagement, di chiarezza, di valore. E anche di soldi.

Un messaggio di brand che coinvolge il pubblico in una lingua e lo lascia indifferente in un’altra è un fallimento. Una campagna che intriga in una lingua e suscita ilarità in un’altra è un passo falso da cui è difficile risollevarsi. Un comunicato stampa che funziona in una lingua e risulta ambiguo in un’altra è controproducente. Un linguaggio di brand che lo rende unico in una lingua e ne fa uno fra tanti in un’altra vanifica tutti gli sforzi e gli investimenti, e condanna il brand all’anonimato in quel mercato.

Ecco perché le parole giuste contano. E anche perché è così difficile sceglierle e metterle insieme. Creando lo stesso tono e lo stesso ritmo. Lasciando la stessa impressione presso il pubblico di riferimento. Generando lo stesso livello di engagement.

La traduzione di marketing e ancora di più la traduzione a elevato contenuto creativo (o transcreation) richiedono preparazione, competenza, esperienza. E anche un po’ di talento.

Rivolgersi a uno specialista è fondamentale. La traduzione non è un hobby, è una professione. E oggi non può più essere uno sfizio, ma una necessità.

Perché le parole contano, ma non dicono le stesse cose in tutte le lingue.

 

L’autore del contributo
lauracattaneo.euSono una consulente linguistica che si occupa di traduzione e revisione di marketing, creativa e legale. La mia esperienza mi consente di aiutare i clienti a promuovere società, marchi, servizi e prodotti sul mercato italiano ottenendo il massimo ritorno sull’investimento, in termini di immagine, brand engagement e ricavi. Contattami su LinkedIn e Twitter o visita il mio sito web lauracattaneo.eu